Rigenerazione autologa

Rigenerazione autologa

COS’È LA RIGENERAZIONE AUTOLOGA
Il concetto più semplice e logico: sfruttare la capacità di autorigenerazione del corpo per ringiovanire la pelle. Ognuno di noi possiede nelle proprie piastrine (PRP) una quantità enorme di fattori di riparazione dei tessuti (FGF), che si ottengono con un banale prelievo di sangue, si attivano e si reiniettano nella pelle da ringiovanire.

INDICAZIONI PER IL TRATTAMENTO

Per prevenire o trattare l’invecchiamento della pelle si fanno 1 o 2 cicli di sedute che durano pochi minuti a cadenza mensile. E’ molto utile l’associazione con la biorivitalizzazione e con il laser frazionale per l’ottimizzazione dei risultati, e la prescrizione di integratori antiinvecchiamento generale. In nessuna stagione è sconsigliato, mentre è ideale al termine dell’estate per iniziare subito la riparazione dopo i danni solari.

DOPO IL TRATTAMENTO
Il fugace arrossamento di pochi minuti è perfettamente compatibile con la ripresa delle attività quotidiane, senza la necessità di alcuna medicazione o impiego di farmaci. La pelle trattata resta compatta e tonica per molti mesi.

SIGLE E SIGNIFICATI

PRP = Plasma Ricco in Piastrine. E’ la parte della provetta dove si concentrano le piastrine dopo la centrifugazione.
FGF = Fibroblast Growth Factors, fattori di crescita dei fibroblasti, cioè dei “muratori” che ricostruiranno i capelli agendo sulle Cellule Staminali, quelle che si evolvono nei bulbi piliferi sani.